Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione culturale

 

Cooperazione culturale

COOPERAZIONE CULTURALE

La cooperazione culturale occupa una posizione centrale nelle relazioni bilaterali, con collaborazioni che spaziano dal settore archeologico e museale a quelli musicale, linguistico e artistico.

Le ricerche archeologiche italiane in Oman rappresentano uno dei tradizionali e più rilevanti ambiti di cooperazione bilaterale, con scavi condotti dall’Università di Bologna, l’Orientale di Napoli, la Sapienza di Roma e l’Università di Pisa, beneficiari di contributi MAECI. Nel 2019 sono stati celebrati i 40 anni delle missioni archeologiche italiane nel Sultanato con una mostra presso il Museo Nazionale di Mascate e un volume a cura dell’Ambasciata. È nella fase finale il negoziato su un MoU tra MIBAC e Ministero della Cultura per la collaborazione in campo culturale e museale.

Forte è la vicinanza con l’Italia anche in campo musicale: la Royal Opera House di Mascate rappresenta il più importante teatro del Medio Oriente e sotto la guida di un Direttore italiano, Umberto Fanni, sono state sviluppate molte collaborazioni con i maggiori teatri italiani, tra cui il Rossini Opera Festival di Pesaro e il Teatro Massimo di Palermo.

La lingua italiana è attualmente insegnata presso la Sultan Qaboos University grazie a dei contributi a cattedra offerti dal MAECI ed è imminente l’attivazione di un lettorato.


42